articoloUn gruppo di allievi della classe 3C RIM ha vinto il primo premio del progetto “100 volti contro lo spreco”, iniziativa giunta ormai alla sua IV edizione. Tale iniziativa si inserisce in un'ampia campagna promossa da Nova Coop, il cui obiettivo è coinvolgere i giovani nella battaglia agli sprechi alimentari. L'edizione 2019 del progetto ha coinvolto 16 classi di 10 scuole site su diversi territori piemontesi: Bra, Chivasso, Crevoladossola, Cuneo, Nichelino, Pinerolo, Settimo Torinese e Torino.

Il progetto si è articolato in quattro incontri, nei quali gli allievi hanno innanzitutto preso consapevolezza della gravità della situazione attuale in termini di spreco alimentare, visionando alcuni video sull’argomento.

Successivamente, si sono recati in un vicino supermercato Coop che hanno utilizzato come luogo di ricerca e analisi di prodotti e relative filiere, intervistando i consumatori al fine di approfondire il tema direttamente sul campo. Gli allievi hanno infine elaborato dei video spot per sensibilizzare il pubblico su questo tema. 

 

Una delegazione di allievi delle classi 3A AFM e 3C RIM ha preso parte quindi, venerdì 5 aprile, all’evento finale del progetto, che si è tenuto a Torino presso il cinema Massimo, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Dalle 9:30 alle 13, è stata innanzitutto presentata una selezione di 18 tra i video migliori tra quelli realizzati dai ragazzi, con relativa votazione da parte degli allievi stessi, tramite un’apposita scheda di valutazione. Gli allievi sono stati chiamati a valutare dapprima individualmente, per ogni video visionato, l’originalità da un lato e la qualità tecnica dall’altro, esprimendo infine un giudizio complessivo che tenesse conto di entrambi gli aspetti. Successivamente, ha avuto luogo una discussione in piccoli gruppi (composti da allievi misti provenienti da classi/scuole diverse) nella quale ogni allievo votante ha potuto esprimere le motivazioni dietro ad ogni sua votazione. Da tale votazione sono quindi emersi i 3 spot “finalisti” che hanno partecipato alla votazione finale per alzata di mano.

I partecipanti all’evento conclusivo hanno avuto inoltre la possibilità di visionare il mediometraggio “Food Savers” (Germania, 2013) di Valentin Thurn (trailer: https://www.youtube.com/watch?v=ve9jfI5CDXI), concesso per l’occasione dal Festival CinemAmbiente. Il documentario mostra come il problema dello spreco alimentare sia una emergenza sempre più attuale - solo negli U.S.A. riguarda il 40% dei prodotti acquistati - e come non sia in realtà circoscritto al solo circuito dei consumatori finale, configurandosi in gran parte come problema a monte, nelle catene produttive e di vendita. Da questo punto di vista, il documentario mostra diverse tecniche che iniziano ad essere adottate in Europa, dai produttori fino ai consumatori, per combattere gli sprechi alimentari.                                                                                                      IL VIDEO